Sopravvivere alla narrativa con Bitcoin

Bitcoin è una forma di libertà da molte delle conseguenze dovute alle politiche monetarie e che si subiscono a causa delle decisioni del governo. Consigli per iniziare a orange-pillare, dall'esperienza diretta di Douglas Feeldro | Bitcoin Magazine

Sopravvivere alla narrativa con Bitcoin
Fonte

Autore: Douglas Feeldro | Pubblicazione originale: 21/03/2022 | Tradotto da: 31febbraio | Milano Trustless | Link: Surviving The Narrative With Bitcoin

Molte persone oggi si trovano in un momento di 'ora o mai più', e molti fanno concessioni fatalistiche basate su informazioni manipolate e narrazioni sempre più sofisticate. L'info-punk nel suo periodo di massimo splendore è così efficace e completo nel 2022 che avere opinioni personali, basate sui fatti, che non sono in risonanza con la vibrazione imposta è pericoloso per una persona.

Ma consolatevi.

Northcote Parkinson, uno storico navale britannico, è citato per aver detto la frase più rassicurante nei tempi più bui prima dell'alba:

'La perfezione è raggiunta solo da istituzioni sul punto di crollare'.


Questo è il punto di snodo in cui tutti noi attualmente attendiamo, all'oscuro di ciò che accadrà. Molto potrebbe essere teorizzato e tracciato logicamente per assomigliare a una probabile serie di eventi, o a un conto alla rovescia, ma solleviamoci dai canoni occidentali dell'apocalisse e della fine dei tempi. Siamo entità complete nella nostra conoscenza della natura ciclica della realtà, accettando la finalità che la perfezione equivale all'esaurimento e che noi, pur non essendo perfetti, abbiamo la capacità infinita di rifiutare ciò che non serve più al nostro scopo.

La comprensione e l'accettazione del cambiamento di paradigma che abbiamo di fronte è lo strumento principale per uscire dalla stagnazione; le masse ingannate, spiritualmente ed emotivamente cieche, lotteranno fino alla morte per salvare la 'normalità' statica, responsabile della perdita di forza vitale dei cittadini in tutte le sue incarnazioni.

Svegliarsi a questa sfida, armati della conoscenza per costruire i propri giorni migliori e le proprie narrazioni sovrane, è il dono che attende tutti coloro che accettano l'entropia della linea temporale che stiamo percorrendo.

Nella nostra attuale struttura sociale diamo valore alla convenienza e all'alienazione della responsabilità a terzi che essenzialmente paghiamo perché se ne occupino (o paghiamo per fcurarsene al nostro posto). Questo continuo allontanamento del sé dal proprio quotidiano personale è peggiorato (e probabilmente causato) dall'elevata preferenza per il tempo e dal 'denaro facile' (quello a credito/debito). L'intera struttura del potere economico attuale si basa, si affida e perpetua idee come 'prendere in prestito per uscire dal debito'.

Ma mentre ci occupiamo senza sosta della 'caduta' e monitoriamo la fine di questo sistema truccato, iniziamo ora ciò che culminerà in una prosperità sicura attraverso il recupero del nostro posto centrale nella vita di noi stessi.

Questo inizia con Bitcoin.

Bitcoin interagisce con le persone in modo soggettivo, il che è sorprendente se si considera che il suo codice e la sua funzionalità sono autonomi e privi di intervento umano. Ovvero, ognuno può usare Bitcoin nel suo modo unico.

Molteplici casi d'uso, vari livelli di somiglianza con gli asset, in un certo senso è tutto e niente; senza un fronte tradizionale presidiato da esseri umani, non ci sarà conferma di alcun livello di speculazione al di fuori di ciò che la rete e il protocollo, volutamente semplicistici, portano avanti.

Questo si nota soprattutto dopo che una persona ha acquisito familiarità con la detenzione, lo spostamento e l'archiviazione di bitcoin. E questo, secondo molti, è l''alta barriera d'ingresso' che inibisce Bitcoin. Io sostengo che si tratta di un'assurdità e di una mancanza di consapevolezza temporale e situazionale assolutamente pigra. È proprio questo assente atteggiamento di default dell'intera popolazione che viene creato e utilizzato per 'costruire' efficacemente una realtà che è suggestivamente orientata in qualsiasi modo ritenuto necessario.

Capisco l'impotenza che questa situazione comporta. Confido che voi, come lettori, non siate volontariamente complici di questo continuo senso di caduta nazionale; un inciampo senza fine. E nel tentativo di accettare le forze più grandi all'opera e di costruirci una vita nostra, abbiamo lavorato per ignorare consapevolmente (un ossimoro, lo capisco), come è stato per la mia vita, la sua crepa nella roccia, nient'altro che la caduta.

Bitcoin è la risposta a tutto questo.

Ecco come iniziare:

Primo - e questo è estremamente importante - dimenticate tutto ciò che avete letto o che vi è stato detto e che era orientato a dissuadere una persona dal conoscere e capire Bitcoin. Questo non ha nulla a che fare con le opinioni contrastanti, ma con la prevalenza di informazioni errate o incomplete. Per vedere nitidamente la garanzia che Bitcoin può incidere positivamente sul proprio futuro, è opportuno preparare una base di conoscenza.

Ora, bisogna capire che Bitcoin non è in realtà 'denaro digitale', che se solo potessimo essere nella rete con mani digitali potremmo afferrarne a manciate. Bitcoin come rete (B maiuscola) ha la funzione di tenere traccia dei wallet e della quantità di bitcoin (b minuscola) in ogni wallet. È quindi corretto dire che Bitcoin, la rete, è solo un grande tabellone digitale (o libro mastro) e il numero in ogni wallet è il valore assegnato al wallet stesso. Quindi, quando diciamo che in un determinato portafoglio sono depositati dei bitcoin, la nostra mente vede un salvadanaio e delle monete che entrano; tuttavia, questa è una metafora inadeguata per ciò che sta realmente accadendo.

--> Forse vuoi approfondire: LE PAROLE CHE USIAMO PER BITCOIN


Sono stati escogitati molti modi per descrivere Bitcoin ed è difficile dire che esista una spiegazione definitiva e unificata. Una spiegazione vantaggiosa, in termini di finanza personale, è l'idea che la rete Bitcoin sia in realtà più simile a un cyber caveau. Protegge la ricchezza che si custodisce al suo interno. Mentre la vostra ricchezza è nel caveau, è conservata sotto forma di bitcoin, che ha una resistenza illimitata all'influenza dello Stato.

Questa minaccia, percepita o meno, è un esempio del cosiddetto 'rischio di controparte', o di terzi. Ogni volta che una persona deve fare affidamento sul controllo di un soggetto esterno, è una situazione che comporta questo particolare tipo di rischio. Bitcoin è stato creato e messo in funzione subito dopo la Grande Recessione del 2008. Considerate la quantità di rischio di terzi che è venuta a gravare sulla macchina finanziaria globale: senza precedenti.

Per coloro la cui vita è ancora colpita per gli effetti globali di quel crollo, forse la valida alternativa offerta da Bitcoin è proprio la spinta necessaria. Spiegare a coloro che sono sotto il suddetto pollice fiat, che Bitcoin è un mezzo per evitare il costante obbligo ad accettare forzosamente le conseguenze che governano il mondo, è a dir poco la salvezza.

Purtroppo, per le masse che sono state accuratamente ipnotizzate a temere i cambiamenti necessari, 'una mente aperta equivale ad un pendio scivoloso: E la libertà di parola? Diavolo, questa è quella che chiamiamo disinformazione!' Una frase del genere avrebbe potuto suonare comica negli ultimi anni (in maniera satirica), ma è più vicina al sentimento dei media di oggi. Non importa quanto i media siano parziali e chiaramente distorti nel trasmettere il loro messaggio, ci sarà sempre un contingente di credenti che non ha nulla di più caro, compresa la vita stessa. Quindi, come si fa a coinvolgere questi obelischi resistenti che potrebbero essere un amico o un familiare? Dopotutto, se avete studiato Bitcoin abbastanza da poterlo insegnare correttamente, coloro che amate saranno i primi della lista a cui dare la pillola arancione [come si definisce in gergo l'atto di aiutare un no-coiner a capire Bitcoin].

Questo impegno da parte dell'insegnante/allievo metterà immediatamente e sensibilmente a dura prova qualsiasi dinamica precedente condivisa dalle due persone. Il mio primo consiglio è che le presentazioni possono assumere molte forme. Non aspettatevi che qualcuno cambi la sua vita su vostra richiesta; aumentando l'esposizione e l'istruzione diretta, con il tempo si può sviluppare la fiducia necessaria in un contesto educativo. Questo può sembrare un discorso emotivo o speculativo, ma se non c'è alcuna garanzia che alla base dell'intento ci sia qualcosa di diverso dal benessere dell'allievo, i risultati saranno inferiori alle aspettative e poco soddisfacenti. In tutta onestà e con molta probabilità, la maggior parte delle esperienze iniziali degli aspiranti consiglieri della pillola arancione, saranno insoddisfacenti e inadeguate, per cui è utile ricordare un'ovvietà:

Non valutate il successo in base al fatto di aver fatto cambiare idea alle persone; vedete invece la vittoria nella presentazione esperta delle informazioni.

Spesso piantare i semi nella mente di un'altra persona attraverso il trasferimento di conoscenze è un processo che richiede poco tempo. Il valore della conoscenza trasmessa può sembrare banale fino a quando non diventa la chiave per adattarsi e superare problemi e sfide di cui non si conosceva nemmeno l'esistenza.

Forse alla fine dei colloqui con il vostro assistito e lo sguardo vuoto restituito come risposta, potrebbero rappresentare un risultato insoddisfacente; ricordate che la condivisione di Bitcoin non riguarda voi o lo studente o me o una persona qualsiasi, ma l'inclusione nella rete. Per ogni no-coiner arriverà il giorno in cui si sarà stufato di una serie di inconvenienti o problemi di servizio nel circo bancario e della finanza tradizionale, e sarà allora che la pillola arancione farà effetto. La differenza tra lo sforzo necessario per collegare i punti tra il denaro fiat, le reti e i fili che sembrano spostarsi costantemente, mantenendo un aspetto nebuloso come questione di politica e tra l'opzione alternativa di punti organizzati fissati in un'esperienza coerente, automatizzata e priva di terze parti con Bitcoin finirà per verificarsi.

Alla fine sembrerà chiaro. Come è successo alle schiere di  #plebs, anche i no-coiners si ridurranno di numero man mano che la stretta dello Stato creerà disagi abbastanza forti da eliminare quella che una volta era un''alta barriera' di ingresso. Un giorno o l'altro ci sarà un superamento di tale barriera. L'insaziabile bisogno di raccogliere dai cittadini tributi passivi, o tasse, continuerà ad afferrare e ad abbattere chiunque sia ignaro di seguire la risacca fiat nascosta dietro il canto delle sirene del Federal Reserve Board [e di tutte le banche centrali a.d.t.].

L'uso di una bestia mitica come metafora di quell'entità ibrida che è il governo, la Fed, la Banca Centrale Europea e i numerosi rami e dipartimenti che giurano di essere 'essenziali' per la vita dell'economia globale, è in realtà estremamente utile per aiutare a offrire a coloro che vorrebbero opporsi al flusso strisciante di sanzioni finanziarie individuali basate su violazioni di regole di mandato comprovatamente dispendiose. Prosciugare la bestia della sua linfa vitale fiat è un modo enorme in cui ognuno può votare con il proprio portafoglio a favore della libertà individuale e della sovranità finanziaria. Convertire la ricchezza in Bitcoin è un modo sicuro e moralmente corretto di interagire con il tempo che cambia intorno a noi.

Un mondo senza Bitcoin ha minacce molto reali e vicine, come i sistemi di credito sociale. Come vediamo all'estero, la Cina, ad esempio, usa la leva della valuta fiat manipolata dallo Stato e i vari controlli della sua rete per 'punire' o 'premiare' i suoi cittadini, rispettivamente dissidenti e sottomessi. Carte bancarie annullate, conti congelati, applicazioni bloccate, limiti aumentati e osservazione più robusta sono gli strumenti per manipolare le masse globali affinché agiscano, funzionino e infine pensino lungo il percorso della storia, nel futuro, esattamente come ritiene opportuno chi pianifica a livello centrale.

Ancora una volta lasciamo che il confronto elimini il dubbio sull'utilità o sulla natura praticamente benefica di questa capsula di salvataggio nota come Bitcoin. Le valute controllate dallo Stato sono preferite dai governi che le hanno emesse, perché il potere che esercitano attraverso la carta moneta si estende sempre più e permette loro di raggiungere letteralmente l'aspetto più importante e vitale della vostra stabilità e della vostra famiglia: la vostra ricchezza. Perché i governi comandano in termini di offerta, emissione, prestiti e tassi di interesse e possono facilmente applicare una politica per spingere la società a entrare in contatto con condizioni prestabilite, note come linee guida.

Se queste realtà non scuotono anche gli irriducibili dell'autocompiacimento, forse lo farà una riduzione semplicistica di quello che avrebbe dovuto essere un avvertimento pieno di gergo contro un impianto economico centralizzato:

A meno che non abbiate trascorso del tempo a studiare la teoria monetaria, nessuno dei molti esempi presentati vi farà capire la necessità di agire. C'è tuttavia un terreno comune e una comprensione universale nel valore e nella tranquillità che accompagnano la completa sovranità della propria ricchezza. Il dono più grande che Bitcoin può fare, è la libertà dalla considerazione di ciò che lo Stato potrebbe decidere di fare con il tempo che avete investito nelle loro promesse di carta.

[I pianificatori centrali] Sono costantemente alla ricerca di un punto debole. Difendetevi come se aveste un po' di rispetto per voi stessi e vi preoccupaste del vostro futuro. Mettete al sicuro il vostro patrimonio e lasciate la crociata a Bitcoin.


Lettura consigliata: Essere capaci di individuare il segnale in un mondo pieno di rumore di fondo


Value for Value exchange (you can tip Milano Trustless for translations via Bitcoin Lightning): 31febbraio@getalby.com