Il mondo di domani: 7 tendenze tra il mining Bitcoin e l'energia

Bitcoin potrebbe consentire all'umanità di compiere il passo successivo nella produzione e nell'utilizzo dell'energia grazie alle capacità che sblocca Rudà Pellini | Bitcoin Magazine

Il mondo di domani: 7 tendenze tra il mining Bitcoin e l'energia
Fonte: rebcenter-moscow da Pixabay

Autore: Rudà Pellini | Pubblicazione originale: 31/01/2022 | Tradotto da: 31febbraio | Milano Trustless | Link: The World Of Tomorrow: Seven Trends In Bitcoin Mining And Energy

Il mondo non è più lo stesso, è in continua trasformazione e questa trasformazione avviene sempre più rapidamente. In realtà, la "nuova normalità" è una trasformazione costante e l'unica certezza è il cambiamento.

È arrivata l'era dell'informazione e con essa diversi concetti hanno dovuto essere aggiornati per non essere distrutti dal nuovo. I cambiamenti di paradigma si verificano intorno a noi e chi non lo capisce resta facilmente indietro.

I cambiamenti che bitcoin ha già portato e continuerà a portare nel mondo non sono solo monetari. Stiamo affrontando anche una nuova rivoluzione energetica; chi non riuscirà a stare al passo con le nuove tendenze rimarrà spiazzato.

Pensando a questo contesto, ho separato sette tendenze nel mercato dell'energia per aiutarvi ad anticipare ciò che è all'orizzonte e che si sta avvicinando rapidamente.

1. Le energie rinnovabili saranno ampiamente adottate

La transizione verso le energie rinnovabili ha raggiunto un punto di non ritorno. Con il passare del tempo questo settore diventerà sempre più efficiente. Oggi, in luoghi appropriati, l'eolico e il solare sono già i modi più economici ed efficienti per generare energia.
Con la pressione popolare per una matrice energetica più pulita e maggiori investimenti nella ricerca, questa tendenza è destinata ad intensificarsi.

Un'altra questione è che la percezione che i combustibili fossili siano fonti stabili di energia ha subito una battuta d'arresto con l'invasione dell'Ucraina e le sue conseguenze. Mentre la generazione di energia rinnovabile può essere generalmente effettuata nei punti di consumo o in prossimità di essi, il petrolio e il gas naturale dipendono da grandi produttori globali, da una complessa catena di approvvigionamento e sono maggiormente influenzati dalla geopolitica.
L'unica fonte di energia fossile che tende a rimanere competitiva nel medio termine come forma di generazione di energia è il gas naturale.

2. Generare energia rinnovabile diventerà multimodale

Una parte significativa della produzione di energia in Brasile è idroelettrica. Inoltre nel Paese sono presenti diversi bacini artificiali che sono fondamentalmente superfici piane e, essendo il Brasile un Paese tropicale, hanno un alto tasso di irraggiamento solare.

In futuro questi bacini saranno utilizzati come parchi di produzione solare e saranno integrati nella sottostazione idroelettrica, che consentirà l'integrazione e la trasmissione dell'energia generata alla rete elettrica. Nei luoghi ventosi verranno installate anche turbine eoliche, aumentando ulteriormente l'utilizzo dell'impresa. Questa logica non si applica solo al Brasile, ma a tutti i Paesi in cui l'energia eolica e solare sono praticabili nella stessa regione.

Fonte immagine: PeterDargatz da Pixabay

3. La produzione distribuita sarà largamente adottata

Fino all'inizio dello scorso decennio non esisteva la produzione distribuita di energia. Da allora, questa forma di generazione ha visto un'adozione esponenziale. Questa tendenza continuerà per molto tempo, poiché la sua diffusione è ancora agli inizi.

In futuro i singoli consumatori potranno installare i propri pannelli solari sul tetto di casa o unirsi a piccole cooperative, come condomini o club, e costruire generatori locali di elettricità.

Fonte immagine: cotrim da Pixabay

4. Lo spreco di energia inattiva tende a zero

Nel 2009 l'umanità ha inventato una tecnologia che ha permesso di monetizzare l'energia inutilizzata. Il nome di questa tecnologia? Mining di Bitcoin. Grazie a questo processo, oggi è possibile convertire l'energia in denaro, indipendentemente dal luogo in cui si trova.

Un chiaro esempio di questo processo di monetizzazione dell'energia inutilizzata è "la combustione di gas naturale associata all'esplorazione petrolifera", ovvero il flaring. Attualmente, la maggior parte di questo gas in eccesso viene bruciato perché non è economicamente conveniente utilizzarlo. Con il mining di bitcoin questo scenario è cambiato e c'è una forte tendenza a utilizzare questo gas per alimentare le operazioni di estrazione di bitcoin.

In questo modo, un gas che veniva sprecato, è diventato monetizzabile. Un esempio di questa logica è l'avvio da parte di Exxon di un progetto pilota di Bitcoin mining nel 2021.

Questa stessa logica può essere applicata a qualsiasi altra forma di energia residua che sia accessibile, anche in minima parte, come, ad esempio il biogas e le discariche.

5. Le reti elettriche diventeranno più robuste e l'energia diventerà più economica per i consumatori

Attualmente le reti elettriche sono progettate per produrre energia per soddisfare i picchi di domanda. Tuttavia non esiste un modo valido per immagazzinare questa energia, che rimane inutilizzata nella maggior parte dei momenti in cui la domanda non è al suo picco.

Per monetizzare l'energia in eccesso, il mining di bitcoin consente di costruire reti sovradimensionate. Queste reti non avranno bisogno di essere ancorate a calcoli che si concentrano sull'evitare gli sprechi e sul puntare al momento di picco della domanda, che comporta sempre il rischio di errori di calcolo e di blackout.

Una conseguenza di questa logica è che, senza la necessità di addebitare al consumatore finale la produzione di energia in eccesso, il prezzo dell'energia diminuirà notevolmente.

6. I settori del mining di Bitcoin e dell'energia si fonderanno

Attualmente pensiamo ai settori del bitcoin mining e dell'energia come a due settori indipendenti, ma in futuro si fonderanno.

Le caratteristiche del mining rendono questa attività attraente per il settore energetico, che in questo momento è possibile osservare nella sua nascita. La logica presentata nel punto precedente implica che i produttori di energia adotteranno il bitcoin mining come un modo per monetizzare la loro energia non utilizzata [nella rete, n.d.t.].

7. La capacità di generare energia da parte dell'uomo aumenterà in modo significativo, e con essa il di progresso dell'umanità

Le conseguenze dell'esistenza di una tecnologia che consente di monetizzare l'energia inutilizzata e inattiva sono ampie e profonde.

Attualmente gli esseri umani non riescono a sfruttare una parte significativa dell'energia che producono perché non è possibile trasportarla e immagazzinarla. Grazie al mining di bitcoin, questa logica sarà invertita.

Diverse fonti di energia in luoghi remoti diventeranno economicamente vantaggiose. Due chiari esempi sono:

  • I deserti, luoghi con un enorme potenziale di generazione di energia solare
  • Le isole vulcaniche, luoghi con un enorme potenziale di generazione di energia geotermica.

L'assenza di un mercato di consumo in prossimità di questi luoghi ha impedito che queste fonti energetiche venissero utilizzate dall'umanità. Con l'invenzione di una tecnologia che permette di monetizzare l'energia inattiva, questa dinamica è cambiata.

Ciò implica anche che l'aumento della domanda di pannelli solari, turbine eoliche e altri materiali necessari per la generazione di energia genererà più ricerca e innovazione nel settore e, di conseguenza, renderà queste apparecchiature più economiche.

La terza rivoluzione energetica

Infine vale la pena ricordare che l'energia è l'unica moneta universale. In altre parole non esiste la povertà, ma la povertà energetica. Allo stesso modo l'accesso a una maggiore quantità di energia aprirà una grande rivoluzione nell'umanità.

La nostra specie ha già compiuto due importanti salti evolutivi legati allo sblocco di diversi modi di utilizzare l'energia:

  1. Quando abbiamo imparato a usare il fuoco e a cucinare, abbiamo iniziato a ingerire più calorie in meno tempo e con esse si è sviluppato il nostro cervello.
  2. Quando abbiamo iniziato ad accedere all'energia immagazzinata e concentrata in milioni di anni dai processi geologici, i cosiddetti combustibili fossili, siamo diventati una società industriale e la nostra popolazione è esplosa.

La monetizzazione della capacità energetica inutilizzata e incagliata, che si tratti di energia solare nei deserti, di energia eolica o di potenziale geotermico sulle isole vulcaniche, ci permetterà di fare il terzo salto evolutivo in termini di utilizzo dell'energia.

Il mondo di domani sarà un mondo con abbondanza di energia e quindi di risorse

Value for Value exchange (you can tip Milano Trustless for translations via Bitcoin Lightning): 31febbraio@getalby.com