Bitcoin e il Grande Filtro

Bitcoin non si limita a "rompere tutti i modelli". Il Bitcoin rompe tutti i cicli. | Alexander Svetski

Bitcoin e il Grande Filtro
Bitcoin e il Grande Filtro

Bitcoin non si limita a "rompere tutti i modelli". Il Bitcoin rompe tutti i cicli.

Traduzione dall'originale di Alexandar Svetski - pubblicato il 02 giu 2022

Il denaro energetico è il catalizzatore e la punta di diamante della transizione di una specie senziente intelligente da una civiltà di tipo 0 a una di tipo 1 sulla "scala di Kardashev", che misura la padronanza energetica e tecnologica di una società.

TUTTE le specie senzienti intelligenti percorrono questra strada, consapevolmente o inconsapevolmente, e devono raggiungere questo punto prima di essere eliminate da:

  • uno o una serie di megalomani che premono il "pulsante rosso";
  • qualche abominio artificiale di intelligenza che interpreta il nostro cattivo comportamento e quindi la vita biologica come inferiore;
  • un asteroide; o
  • i gulag autoritari e sterili - finanziati con denaro fiat - che vengono costruiti nella ricerca di utopie centralizzate ed efficienti.

Questo è noto come il Grande Filtro. Il denaro energetico avvia un cambiamento di passo nel modo in cui l'intelligenza organica può operare e costituisce una tappa fondamentale nel viaggio oltre il Grande Filtro.

Che cos’è il Grande Filtro?

Enrico Fermi era un fisico della metà del 20° secolo e premio Nobel che, riflettendo sulla vastità del cosmo, chiese notoriamente: "Dove sono?".

Con il numero praticamente infinito di stelle e pianeti presenti nell'universo, sembrava che dovessero esistere altre specie o civiltà intelligenti in grado di sviluppare la radioastronomia o i viaggi interstellari, eppure a tutt'oggi non ne esiste alcuna prova.

Il paradosso di Fermi è il termine usato per descrivere la mancanza di prove di vita extraterrestre a fronte di un universo che, stando ai numeri, dovrebbe esserne pieno.

Sebbene molti abbiano proposto soluzioni al perché di questo paradosso, negli anni novanta Robin Hanson ha formulato una teoria che è diventata nota come il Grande Filtro.

La teoria del Grande Filtro suggerisce che le forme di vita senzienti intelligenti devono realizzare una serie di passi critici sulla strada per diventare una razza interstellare e almeno uno di questi deve essere altamente improbabile, oppure la loro natura interconnessa e dipendente dal percorso significa che devono verificarsi in un ordine particolare e devono tutti accadere prima di un grande cataclisma.

Hanson ha suggerito alcuni ostacoli di base (o passi), parafrasati qui di seguito:

  1. Un pianeta in grado di ospitare la vita deve formarsi nella zona abitabile intorno a una stella (spesso definita zona di Goldilocks).
  2. La vita stessa deve emergere.
  3. Queste forme di vita devono essere in grado di riprodursi.
  4. Le cellule semplici (procarioti) devono evolvere in cellule più complesse (eucarioti).
  5. Devono svilupparsi organismi multicellulari.
  6. Deve affermarsi un metodo per aumentare la diversità genetica (per esempio, la riproduzione sessuale).
  7. Devono evolversi organismi complessi in grado di utilizzare strumenti.
  8. Questi organismi devono sviluppare una tecnologia avanzata necessaria per la colonizzazione dello spazio. (Molti ritengono che l'uomo si trovi più o meno a questo punto).
  9. La specie spaziale deve andare a colonizzare altri mondi e sistemi stellari, evitando di distruggersi.

Ma credo che gli mancassero degli elementi cruciali. Credo che la scoperta della moneta energetica sia il prerequisito per questo grande obiettivo. La moneta energetica dà inizio a un cambio di passo nel modo in cui l'intelligenza organica può operare, perché la mappa rappresenta davvero il territorio, in alta fedeltà.

Bitcoin è la nostra moneta energetica. È il nostro momento zero-uno. Una scheda di valutazione incorruttibile nel grande gioco della vita. Un superconduttore di tempo ed energia che potenzia i circuiti di feedback economici (azioni umane) e comportamentali, consentendo un coordinamento nel tempo e nello spazio mai raggiunto prima.

È il nostro strumento per superare il Grande Filtro e dobbiamo ricordarlo per non perderci nelle minuzie.

Mi sono preso la libertà di adattare il lavoro di Hanson a ciò che ritengo più accurato, ponendo l'accento su ciò che ho aggiunto al suo elenco generale.

  1. Un pianeta in grado di ospitare la vita deve formarsi nella zona abitabile intorno a una stella (spesso definita zona di Goldilocks).
  2. La vita stessa deve emergere, forse come estensione della casualità inerente al regno quantistico (ad esempio, le proteine).
  3. Queste forme di vita devono essere in grado di riprodursi (ad esempio, l'RNA, poi il DNA nel nostro caso).
  4. Le cellule semplici (procarioti) devono evolvere in cellule più complesse (eucarioti).
  5. Devono svilupparsi organismi multicellulari.
  6. Deve affermarsi un metodo per aumentare la diversità genetica (ad esempio, la riproduzione sessuale nel nostro caso).
  7. Gli organismi complessi devono evolversi in una specie in grado di trasformare ripetutamente l'energia potenziale in energia cinetica (in grado di utilizzare gli utensili).
  8. Le specie complesse che maneggiano utensili devono scoprire il fuoco (energia termica), accorciando così il loro tratto intestinale e reindirizzando l'energia verso il cervello.
  9. L'aumento delle dimensioni del cervello di questa specie e l'interconnessione dei neuroni devono raggiungere un punto in cui emerge la coscienza ed è in grado di comunicare in termini astratti.
  10. Questa specie deve sviluppare uno strumento per misurare il tempo, l'energia e le risorse scarse, che le consenta di cooperare e coordinarsi nello spazio e nel tempo (denaro).
  11. La specie, utilizzando questa tecnologia, deve sviluppare società complesse che culminino nelle tecnologie avanzate necessarie per i viaggi nello spazio.
  12. La specie deve scoprire e passare a uno standard monetario energetico prima di distruggersi.
  13. La specie spaziale può finalmente dominare e sfruttare l'energia del proprio sistema stellare, per poi andare a colonizzare altri mondi e sistemi stellari.

Sono convinto che il passo 12 non solo sia quello più assente da qualsiasi analisi dei fisici di tutta la storia, ma sia anche il più importante e difficile da raggiungere alla luce dei progressi tecnologici di una specie intelligente e della sua propensione a voler "controllare" l'incontrollabile.

I fisici hanno padroneggiato lo studio empirico della materia e, grazie a questo successo, hanno dimenticato di tenere conto del processo complesso e casuale, molto reale e significativo, della vita; l'umanità forse è la punta di questo "processo".

Di conseguenza, credono ciecamente che si possa far rientrare la realtà in una serie di modelli o di equazioni e che, in quanto tali, ci si possa ingegnare attraverso il Grande Filtro senza tener conto della natura complessa della coscienza umana e della realtà intersoggettiva. Lungo questo percorso, essi sanificano la vita stessa della vita.

bitcoin-great-filter-image009

Arroganza

Nella nostra dimensione e nella nostra linea temporale, abbiamo avuto avvertimenti da entrambi i lati dello spettro accademico, da Newton a Einstein, da Huxley a Orwell, da Nietzsche a Rand e da Schopenhauer a Oppenheimer. Tutti ci hanno ricordato che le azioni false, l'arroganza e il volo con "ali di cera" possono solo portare al disastro.

Sfortunatamente, la vanità e il desiderio di comodità e controllo della modernità, che derivano dalla paura collettiva, hanno cospirato per far tacere le voci della ragione e sostituirle con un flusso incessante di rumore senza senso, progettato per conformare i suoi elettori intorpidendoli fino alla sottomissione.

Nel tentativo di controllare tutto, gli esseri umani impauriti e le istituzioni da loro create cercano di sterilizzare la varianza e la casualità della vita per poterla ridurre a un insieme di processi empirici ripetibili. Astraggono tutto fino al punto in cui le cose non sono né fisiche né metafisiche e tutto è relativo. Solo allora possono sentirsi abbastanza vuoti da essere "a proprio agio". Huxley esplora questo fenomeno in "Brave New World Revisited", una serie di saggi scritti 27 anni dopo l'omonimo romanzo fondamentale.

Il cieco perseguimento di sterili fini empirici a spese della vita, per mano di megalomani collettivisti, è la più grande minaccia dell'umanità e l'unico modo per porvi rimedio è reintrodurre le conseguenze nell'azione umana. Per risolvere questo problema, la mappa deve rappresentare accuratamente il territorio, in modo da giocare tutti allo stesso gioco e con le stesse regole.

Quando finalmente si diventa abbastanza potenti da schiavizzare, obsoletizzare o far saltare in aria, forse un asteroide è il modo in cui l'universo preme il pulsante di reset cosmico.

Denaro energetico

La scoperta della moneta energetica segna il punto in cui la scienza della materia è in grado di parlare allo studio di ciò che conta. In questo modo, consente, se non un'unificazione, almeno una relazione diretta tra fisica e metafisica.

Lo chiamo denaro energetico non perché sia una letteralmente una batteria che "immagazzina" energia in contenitori pieni di minatori. Lo chiamo denaro energetico perché è l'unica forma di scorecard (denaro) la cui validità è valutata in termini di spesa energetica effettiva. I cicli di feedback tra il costo della convalida, il rischio di frode e la domanda del mercato da parte degli esseri umani che cercano di cooperare su uno standard funzionale sono tutti legati al lavoro.

Quando le risorse, il dispendio energetico e l'apporto di tempo sono legati a qualcosa che non può essere falsificato, cooptato o imbrogliato, il valore intersoggettivo può essere misurato con precisione e i segnali di mercato, cioè i prezzi, diventano reali. Si ricomincia a scoprire il costo reale delle cose e, di conseguenza, gli individui e le società possono formulare giudizi di valore più accurati.

Il comportamento a livello individuale si riallinea all'ordine naturale (probabilmente la definizione di moralità) e, su scala, si traduce in un coordinamento funzionale e utile tra i membri di una società.

Senza qualcosa come Bitcoin, le specie senzienti intelligenti non possono utilizzare le loro risorse in modo efficace o abbastanza efficiente da diventare una specie spaziale significativa prima di spazzarsi via!

Non possono raggiungere la padronanza energetica necessaria per raggiungere le stelle, perché il 99% di ciò che fanno viene sprecato.

Conciliare fisica e metafisica significa che una specie intelligente e senziente può formulare giudizi di valore accurati e quindi misurare e utilizzare con precisione le scarse risorse di cui dispone per massimizzare la produzione di energia e ridurre al minimo gli sprechi di tempo.

Senza un meccanismo di trasmissione ad alta fedeltà, lo spreco di tempo non solo è troppo elevato, ma è del tutto sconosciuto. Di conseguenza, prevarrà la strada della servitù della gleba attraverso l'incessante paura della perdita e la reazione istintiva di "controllare tutto".

Bitcoin risolve questo problema.

bitcoin-great-filter-image012

Rinascimento 2.0: La materia incontra ciò che conta

Molti, me compreso, hanno definito Bitcoin "il secondo Rinascimento". Come ho scritto in un precedente articolo per Bitcoin Magazine, "Bitcoin, caos e ordine":

Legando il fisico al metafisico, Bitcoin riunisce la materia a ciò che conta. Come tale, ha la capacità di guarire il mondo nel modo più profondo e significativo.

Questo è giusto e sbagliato allo stesso tempo.

Giusto perché Bitcoin farà questo, e sperimenteremo una rinascita del pensiero, della creatività, della scienza, dell'arte, dell'esplorazione, della filosofia e altro ancora.

Sbagliato perché sminuisce la portata di questa scoperta. Implica che si tratti di un altro evento ciclico simile al Rinascimento di un tempo. La realtà è molto più grandiosa.

Oserei dire che ogni grande evento illuministico lungo la nostra catena temporale della storia umana è stato una sorta di "pre-eco", culminato in Bitcoin.

Che si tratti delle leggende di Atlantide, della filosofia degli antichi, degli dei dell'Egitto, dell'ascesa del cristianesimo, del Rinascimento, dell'Età dei Lumi o della Rivoluzione industriale, tutti rappresentano la vita che raggiunge questo punto di "Aufklärung", attraverso il vaso dell'umanità.

Questo può essere il primo o il milionesimo tentativo di attraversare il Grande Filtro e non posso che trovarmi in soggezione di fronte alla gravità di questo momento.

Fidelizzazione

Una moneta incorruttibile e fissa si avvicina alla perfezione non per il numero di transazioni al secondo che consente, ma per quanto assomiglia o incarna le leggi fisiche della natura e dell'universo.

Consentendo agli esseri umani di misurare, gestire e transare efficacemente il prodotto del loro lavoro, significa che il valore può essere creato, trasformato e trasmesso con una distorsione minima, e tende all'eliminazione di sprechi e falsità.

Non si possono celebrare fatti falsi di fronte a una realtà economica legata alle leggi fisiche della termodinamica.

Bitcoin permette alla massima fedeltà dell'azione umana di permeare la società e, di conseguenza, i cicli di feedback si accorciano in modo che i compromessi siano più evidenti, le conseguenze siano ineluttabili e il rischio non possa più essere nascosto e le successive perdite socializzate (azzardo morale). Tutti sono coinvolti nel gioco e tutti giocano secondo le stesse regole.

Questo quadro unifica la materia e ciò che conta, perché le bugie necessarie a separare le due cose non possono più esistere.

Lo studio di ciò che conta, la ricerca della verità, dei principi e del significato possono tornare a essere ancorati alla realtà e viceversa. Lo studio e l'evoluzione della materia possono operare all'interno del quadro e verso i fini che contano.

Questo avrà profonde implicazioni per l'umanità e segna quello che potrebbe essere il bivio più importante da quando l'Homo sapiens si è separato dagli altri ominidi.

"Bitcoin fixes this" significa che sistemiamo il denaro, per sistemare il comportamento umano, per sistemare il mondo in tempo per progredire oltre il Grande Filtro.

Su una base solida, possiamo sapere quanto costano veramente le cose e possiamo formulare giudizi di valore accurati per progettare e innovare la nostra strada.

Con Bitcoin, il prossimo capitolo della linea temporale dell'umanità può davvero iniziare.

Come avrebbe detto Scarface, se fosse stato un Bitcoiner: Prima sistemiamo i soldi. Poi sistemiamo il mondo. Poi ci prendiamo la galassia.

Alexandar Svetski